MAIELLA IN MUSICA IN PREPARAZIONE UNA NUOVA EDIZIONE

La possente dorsale della Maiella è stata la sontuosa cornice naturale che ha ospitato i concerti itineranti di Maiella in Musica, consolidata manifestazione musicale e iniziativa di alto valore culturale, nata nel 1997 e organizzata dall’Associazione Niccolò Paganini Ensemble,che vuole mettere a stretto contatto i luoghi più affascinanti sotto il profilo architettonico, come Abbazie, Chiese, Musei, Chiostri, o all’aperto in prossimità di essi, con la musica “D.O.C.”, contribuendo ad una sana vivificazione dei territori interni del pescarese.

“La XXIV edizione di Maiella in Musica 2021 – ci spiega il Patron Maurizio Di Fulvio – e si è svolta nel periodo estate autunno 2021 con 16 appuntamenti musicali che hanno coinvolto i Comuni di Serramonacesca, San’Eufemia a Maiella, San Valentino in A. C., Salle, Popoli, Manoppello, Caramanico Terme, Roccamorice e Scafa e nel periodo natalizio dal 28 al 30 dicembre 2021 a Scafa con tre intense giornate di masterclasses, concerti e seminari, animando e valorizzando luoghi della natura e monumenti d’arte delle nostre zone interne, consentendo a turisti e appassionati della bellezza dei nostri paesaggi, del nostro territorio e dei suoi manufatti architettonici di coniugarvi la possibilità di ascoltare proposte musicali e culturali di assoluto valore, centrando un obiettivo di crescita morale e di sviluppo sociale.

I musicisti che vi hanno preso parte, abruzzesi, provenienti da regioni limitrofe e da diverse parti del mondo, tutti vincitori di concorsi nazionali ed internazionali ed accomunati da uno spirito di interscambio culturale e umano, sono stati chiamati a dimostrare la loro grande preparazione e professionalità dando vita ad un susseguirsi di incontri musicali particolarmente coinvolgenti, dislocati tra le vetuste e affascinanti architetture che arricchiscono le vallate del Pescara, dell’Orta, dell’Orfento, che incidono l’area casauriense e le montagne del Morrone.

Tra i tanti abruzzesi presenti nella rassegna menzioniamo le bellissime performance del flautista lancianese Roberto De Grandis, esibitosi a Salle e a Popoli, il coinvolgente quartetto della cantante chietina Simona Capozucco, esibitosi a Caramanico Terme e Scafa, e tra i giovani i pianisti Elena Riolo e Elia Notarandrea, esibitisi a San Valentino, e la promettente cantante teramana Giada Cartone, esibitasi a Manoppello.

“La formula della manifestazione – sottolinea Di Fulvio- ha rispecchiato quella delle edizioni precedenti e il gradimento e la partecipazione del pubblico sono andati oltre ogni più rosea aspettativa, offrendo la possibilità di programmare , covid permettendo , anche la prossima edizione 2022, che sicuramente incontrerà ancora il favore di presenze già registrato.