QUERELLE MARCOZZI – TESTA

IN TEMPI COVID E DI PANDEMIA ECONOMICA NON CE LA POSSIAMO PERMETTERE

“La querelle Marcozzi – Testa, l’una consigliera di opposizione e l’altro, di maggioranza non accenna ad assopirsi, ma in fondo cosa è successo? Una frase del consigliere Guerino Testa riferita alla maternità della Marcozzi ed all’importanza di questo evento, da godere al meglio, forse con un pò smaliziata, ha innalzato una levata di scudi delle donne di sinistra e pentastellate, con la denuncia della Marcozzi di sessismo e l’invito ad agire alla commissione pari opportunità della regione Abruzzo. Questo, mentre in Abruzzo imperversa il covid e la pandemia economica. Si potrebbe dire, con Flaiano: Situazione politica grave, ma non seria !”

Così Donato Fioriti, presidente del circuito associativo regionale CIPAS (Centro Italiano di Proposta ed Azione Sociale).

“Tra l’altro- prosegue Fioriti- sarebbe interessante conoscere il parere della Marcozzi & C sul post apparso ieri sui social di un certo Andrea Colletti. Il collega pentastellato della Marcozzi? Questo il post apparso, che si allega: “Cari uomini, da domani avete una grande opportunità davanti a voi. Se invitate a cena una ragazza, qualora la cena dovesse finire dopo le 22, lei sarà costretta dalla legge a rimanere a casa vostra!! E’ un’occasione più unica che rara! Io ho già impostato inviti a cena per i prossimi 7 giorni”

“Mi auguro che il parlamentare Andrea Colletti -conclude Fioriti- disconosca questa frase, che non depone di certo bene rispetto all’immagine che si possedesse dell’universo femminile. Auspico. comunque , da stakeholder dei cittadini, che si abbandonino queste polemiche, per unirsi, maggioranza e opposizione, per la risoluzione dei tanti problemi sociali ed economici degli Abruzzesi”