LA POLITICA ABRUZZESE HA ABBANDONATO I BOSCHI?

“Il bosco protegge persone, animali, beni e infrastrutture da valanghe, cadute sassi,frane, inondazioni ed erosione. Esso è in grado di prevenire l’insorgere di numerosi pericoli naturali o di attenuarne gli effetti. Il suo valore per l’economia pubblica è immenso. C’è connubio fra economia ed ecologia e non c’è contraddizione: gli interventi selvicolturali sostenibili vengono incontro alle esigenze di entrambi. È necessario pertanto, trovare forze economiche ed ecologiche che abbiano come massimo criterio di riferimento la stabilità dei boschi come ambienti vitali dell’uomo. Agli operatori politici, è chiesto di fornire le risorse e creare i presupposti necessari.” Continua a leggere

Pubblicato in news