VIALE MARCONI A TRE CORSIE…ED I POSTI AUTO? PESCARA.

“Il progetto di riqualificazione di viale Marconi, portato avanti dall’attuale amministrazione comunale, recuperandolo dalla precedente, ci preoccupa non poco. Comprendiamo la ratio di una mobilità sostenibile e veloce (speriamo) con tre corsie, di cui una riservata ai bus lato monte , direzione nord -sud, ed anche la necessità di salvare i fondi previsti, ma non a discapito di quasi cento posti auto”.

Così Donato Fioriti, presidente per l’Abruzzo di Contribuenti Italiani e responsabile relazioni istituzionali della CRUC Regione Abruzzo

“Non comprendiamo come le proposte di buon senso di una parte della maggioranza ed in passato anche di Confcommercio Pescara- prosegue Fioriti- non abbiano potuto trovare accoglimento, onde mitigare il taglio repentino dei posti auto. Confidiamo nella sensibilità dell’assessore e dei presidenti delle commissioni lavori pubblici e urbanistica, che ben conoscono la questione ed il problema”.Ricordiamo che , oltre alla zona di piazza Unione, in cui recuperare posti auto, non si può non occuparsi della parte centrale della via ed in particolare di quella terminale, in zona stadio, dove insistono uffici, attività, l’università, il palazzetto dello sport etc.”

“All’assessore Luigi Albore Mascia, ai presidenti Pastore e Foschi -conclude Fioriti- chiediamo di essere ascoltati in rappresentanza dei cittadini, come CRUC Regione Abruzzo (Consulta Regionale Utenti e Consumatori), Organizzazione Istituzionale dei consumatori -utenti maggiormente rappresentativa del territorio”.