IL CIPAS: UNA REALTA’ GIOVANE, DEMOCRATICA E PLURALISTA

In evidenza

Il Centro Italiano di Proposta ed Azione Sociale (C.I.P.A.S.) si è costituito nel 1996 per volontà di un gruppo di cittadini operanti, in particolare nel centro-Sud d’Italia (Abruzzo, Lazio, Puglia, Campania), in campo sociale e culturale. E’ una realtà giovane, democratica e pluralista, aperta alla partecipazione di singoli ed associazioni o enti, siano essi aderenti o simpatizzanti. Il Cipas è un’associazione NoProfit. Non persegue fini di lucro (art. 3 dello statuto) ed è fondatrice del C.I.I.S. Coordinamento Italiano dell’Impresa Sociale.

LA POLITICA ABRUZZESE HA ABBANDONATO I BOSCHI?

“Il bosco protegge persone, animali, beni e infrastrutture da valanghe, cadute sassi,frane, inondazioni ed erosione. Esso è in grado di prevenire l’insorgere di numerosi pericoli naturali o di attenuarne gli effetti. Il suo valore per l’economia pubblica è immenso. C’è connubio fra economia ed ecologia e non c’è contraddizione: gli interventi selvicolturali sostenibili vengono incontro alle esigenze di entrambi. È necessario pertanto, trovare forze economiche ed ecologiche che abbiano come massimo criterio di riferimento la stabilità dei boschi come ambienti vitali dell’uomo. Agli operatori politici, è chiesto di fornire le risorse e creare i presupposti necessari.” Continua a leggere

Pubblicato in news

COISP POLIZIA NAZIONALE- VICE PRES MACCARI: “BATTISTI…RECLAMA ANCORA DIRITTI”

BATTISTI, TERRORISTA E ASSASSINO, GIA’ LATITANTE… RECLAMA ANCORA DIRITTI

Franco Maccari, V. Presidente Nazionale FSP Polizia dichiara: Credo che nella vicenda di Battisti molti dovrebbero “leggere” quanto hanno scritto i Giudici, i quali hanno emesso sentenze irrevocabili di condanna a quattro ergastoli, “percepire appena” l’avvocato del criminale che riscuote soldi e pubblicità per farlo ma soprattutto e sopra a tutti si dovrebbero “ascoltare” i familiari delle Vittime che hanno atteso per 37 anni (mentre Battisti sfotteva l’Italia e la sua giustizia da una latitanza dorata e lontana….) che questo terrorista assassino pagasse, almeno in piccola parte, per aver ammazzato a sangue freddo, in nome di un’ideologia bacata! Continua a leggere

Pubblicato in news

VIALE MARCONI A TRE CORSIE…ED I POSTI AUTO? PESCARA.

“Il progetto di riqualificazione di viale Marconi, portato avanti dall’attuale amministrazione comunale, recuperandolo dalla precedente, ci preoccupa non poco. Comprendiamo la ratio di una mobilità sostenibile e veloce (speriamo) con tre corsie, di cui una riservata ai bus lato monte , direzione nord -sud, ed anche la necessità di salvare i fondi previsti, ma non a discapito di quasi cento posti auto”. Continua a leggere

Pubblicato in news