IL CIPAS: UNA REALTA’ GIOVANE, DEMOCRATICA E PLURALISTA

In evidenza

Il Centro Italiano di Proposta ed Azione Sociale (C.I.P.A.S.) si è costituito nel 1996 per volontà di un gruppo di cittadini operanti, in particolare nel centro-Sud d’Italia (Abruzzo, Lazio, Puglia, Campania), in campo sociale e culturale. E’ una realtà giovane, democratica e pluralista, aperta alla partecipazione di singoli ed associazioni o enti, siano essi aderenti o simpatizzanti. Il Cipas è un’associazione NoProfit. Non persegue fini di lucro (art. 3 dello statuto) ed è fondatrice del C.I.I.S. Coordinamento Italiano dell’Impresa Sociale.

NELLE LIBRERIE “FICHI DI MARZO”

UN ALTRO SUCCESSO EDITORIALE PER LA GIOVANE ABRUZZESE KRISTINE MARIA RAPINO

Viene da una gavetta piuttosto lunga. Kristine Maria Rapino ha iniziato a partecipare ai concorsi letterari a tredici anni, ma all’epoca scriveva anche poesie, passando al racconto, nel quale si sentiva più a suo agio.” Il mio primo romanzo – ci dice l’autrice- l’ho scritto a ventitré anni, e devo dire che grazie a questo non sono mancate anche importanti soddisfazioni, come la finale regionale del premio RAI “La Giara” e la partecipazione al programma televisivo Masterpiece. Tuttavia, avvertivo che mancava qualcosa. In quel periodo scrivevo commedie pure”. Continua a leggere

Pubblicato in news

15 SETTEMBRE 2022 Giornata mondiale della consapevolezza sul linfoma

“In Italia circa 40 persone si ammalano ogni giorno di linfoma e circa 15000 sono i nuovi casi all’anno. Si tratta di un gruppo di malattie neoplastiche tra le più frequenti e in Abruzzo se ne registrano ogni anno circa 400 nuovi casi. Dal 2004, il 15 settembre si celebra la Giornata mondiale della consapevolezza sul linfoma, promossa dalla Lymphoma Coalition, una rete mondiale che fornisce supporto ai pazienti con linfoma”. Continua a leggere

Pubblicato in news

CAMPIDOGLIO. ROMA PREMIA LA CULTURA SOCIALE

LA PESCARESE ALESSIA CAMPLONE (ACCADEMIA INTERNAZIONALE MAURIZIANA) PREMIA UNA STORIA VERA

L’evento sI è svolto ieri a Roma, in Campidoglio, nella sala della Protomoteca. Premiazioni di autori e libri, cortometraggi, con storie commoventi di vita. Testimonial d’eccezione Salvatore Lo Cascio. Tra i cortometraggi premiati, quello di una persona che improvvisamente è costretta a cambiare la sua vita. La protagonista, dopo un’immaginabile disperazione,coraggiosamente volge lo sguardo da un altro punto di vista. ” Una diversa prospettiva “ , questo il titolo del film , da un idea di Massimo Meschino e regia di Mivhele Conidi: in seguito ad un incidente stradale un ragazzo perde la vita ed una ragazza perde l uso delle gambe . Continua a leggere

Pubblicato in news